L'alimentazione naturale

SETTIMANE DI PURIFICAZIONE



Attraverso il distacco da un abitudine si risveglia la sensibilità sia del corpo che del Cuore.



Il corpo, anche attraverso questa esperienza, manifesta la sua condizione.
Quindi i primi giorni appaiono dei sintomi che rispecchiano la condizione degli organi: sete, inappetenza, sonnolenza, pesantezza, dolori.
Solo se possiamo ascoltarli e accettarli come parte di noi, possiamo comprenderli e magari superarli.


Anche lo stato d’animo subisce un processo di trasformazione e di purificazione, aumenta la sensibilità per ciò che si assume e contemporaneamente per ciò che si vive, situazioni, relazioni.


L’impegno è indirizzato a confrontare i sintomi che si manifestano, una pratica costante di respiro profondo, garantisce una stabilità nello stato d’animo.
Durante lo svolgersi dell’esperienza si cominciano a personalizzare i bisogni a seconda delle diverse condizioni.
Questo significa che attraverso un esperienza fatta con consapevolezza ognuno può trovare ciò che è adatto per sé.
In ogni caso, se l’esperienza è giusta, sviluppa gioia dall’interno e porta ad apprezzare se stessi, gli altri, tutto ciò che abbiamo.
Anche questo tipo di esperienza rafforza la volontà e allena la capacità di distacco dalle nostre abitudini, pensieri fissati e risveglia l’emozione: tutto ciò significa aumento della vitalità.


Anche attraverso questa esperienza si scoprono delle cose di sé piacevoli o meno, guardarle senza giudizio significa già poterle superare.
In questi momenti si crea unione tra le persone che condividono l’esperienza,scambio e amicizia, perché si sente che ognuno sta facendo la sua fatica e ognuno con la sua presenza sta collaborando.